Filemone, Chapter 1

Bible Confluence - Filemone 1 - Italian - La Nuova Diodati - Web
 
 
 
 
Comment!       Comment Disqus!
1:1 Paolo, prigioniero di Gesù Cristo e il fratello Timoteo, a Filemone, il nostro amato fratello e compagno d' opera,
1:2 alla cara Apfia, ad Archippo, nostro compagno d' armi, e alla chiesa che è in casa tua:
1:3 grazia a voi e pace da Dio nostro Padre e dal Signor Gesù Cristo.
1:4 lo rendo grazie al mio a Dio, ricordandomi sempre di te nelle mie preghiere,
1:5 sentendo parlare del tuo amore e della fede che hai verso il Signore Gesù e verso tutti i santi,
1:6 affinché la comunione della tua fede sia efficace, nel riconoscimento di tutto il bene che è in voi, a motivo di Cristo Gesù.
1:7 Noi infatti abbiamo provato una grande gioia e consolazione a motivo del tuo amore, poiché per mezzo tuo, fratello, i cuori dei santi sono stati ricreati.
1:8 Perciò, benché io abbia molta libertà in Cristo di comandarti ciò che è opportuno fare,
1:9 preferisco pregarti per amore, così come io sono, Paolo, vecchio ed ora anche prigioniero di Gesù Cristo;
1:10 ti prego per il mio figlio Onesimo che ho generato nelle mie catene,
1:11 il quale un tempo ti è stato inutile ma che ora è utile a te e a me.
1:12 Te l' ho rimandato; or tu accoglilo, come se ricevessi il mio stesso cuore.
1:13 Avrei voluto trattenerlo presso di me, perché mi servisse al tuo posto nelle catene che porto a motivo dell' evangelo;
1:14 ma non ho voluto far nulla senza il tuo parere, affinché il bene che farai non venga da costrizione, ma da spontanea volontà.
1:15 Infatti, forse per questo motivo egli è stato separato da te per breve tempo, perché tu lo riavessi per sempre,
1:16 non più però come schiavo, ma molto più che schiavo, come un fratello a me carissimo, ma ora molto più a te, tanto nella carne che nel Signore.
1:17 Se dunque mi ritieni come socio, accoglilo come me stesso.
1:18 E se ti ha fatto qualche torto, o ti deve qualcosa, addebitalo a me.
1:19 Io, Paolo, ho scritto questo di mia propria mano. Pagherò io stesso; per non dirti che mi sei debitore perfino di te stesso.
1:20 Sì, fratello, possa io avere questo favore nel Signore; ricrea il mio cuore nel Signore.
1:21 Ti ho scritto fiducioso nella tua ubbidienza, sapendo che tu farai anche più di ciò che dico.
1:22 Nel medesimo tempo preparami anche un alloggio, perché spero, grazie alle vostre preghiere, di esservi ridato.
1:23 Epafra, prigioniero con me in Cristo Gesù,
1:24 Marco, Aristarco, Dema e Luca miei compagni d' opera, ti salutano.
1:25 La grazia del Signor nostro Gesù Cristo sia con il vostro spirito. Amen.


Search in:
Terms:

Vote and Comment on Facebook:Recommend This Page:
Post on Facebook Add to your del.icio.us Digg this story StumbleUpon Twitter Google Plus Post on Tumblr Add to Reddit Pin this story Linkedin Google Bookmark Blogger
Insert Your Personal Insight:

Please do not make mean comments and follow the biblical and spiritual character of this forum. If, however unpleasant situations arise, we request to flag it to us in order to evaluate the situation.

Text source: This text is in the public domain, downloaded from http://www.unboundbible.org, compiled by biblephone2008@gmail.com.

This project is based on delivering free-of-charge the Word of the Lord in all the world by using electronic means. If you want to contact us, you can do this by writing to the following e-mail: confluente.org@gmail.com

DAILY READING LA NUOVA DIODATI



SELECT VERSION

COMPARE WITH OTHER BIBLES