Giobbe, Chapter 24

Bible Confluence - Giobbe 24 - Italian - La Nuova Diodati - Web
 
 
 
 
Comment!       Comment Disqus!
24:1 "Perché mai l' Onnipotente non si riserva dei tempi e quelli che lo conoscono non vedono i suoi giorni?
24:2 Alcuni spostano i confini, prendono a forza le greggi e le portano al pascolo;
24:3 portano via l' asino degli orfani e prendono in pegno il bue della vedova:
24:4 spingono fuori strada i bisognosi, così tutti i poveri del paese sono costretti a nascondersi.
24:5 Eccoli, come onagri nel deserto escono al loro lavoro di buon mattino in cerca di cibo; il deserto fornisce cibo per loro e per i loro figli.
24:6 Raccolgono il loro foraggio nei campi e racimolano nella vigna dell' empio
24:7 Passano la notte nudi, senza vestiti, e non hanno di che coprirsi dal freddo.
24:8 Bagnati dagli acquazzoni dei monti, per mancanza di riparo si stringono alle rocce.
24:9 Altri strappano dalla mammella l' orfano e prendono pegni dai poveri.
24:10 Costringono il povero ad andare senza vestiti e portano via i covoni dell' affamato.
24:11 Fanno l' olio fra le mura degli empi, pigiano l' uva nei torchi, ma hanno sete.
24:12 Il gemito dei morenti sale dalla città; l' anima dei feriti implora aiuto, ma Dio non presta attenzione al male loro fatto.
24:13 Altri si ribellano alla luce, non conoscono le sue vie e non rimangono nei suoi sentieri.
24:14 L' assassino si alza sul far del giorno, per uccidere il povero e il bisognoso; nella notte invece fa come il ladro.
24:15 L' occhio dell' adultero aspetta il crepuscolo, pensando: "Nessuno mi vedrà" e si mette un velo sulla faccia.
24:16 Di notte penetrano nelle case; di giorno se ne stanno rinchiusi; non conoscono la luce.
24:17 Il mattino è per loro come ombra di morte, perché essi conoscono bene i terrori dell' ombra di morte.
24:18 Passano velocemente sulla superficie delle acque, la loro porzione è maledetta sulla terra, e nessuno entrerebbe più nelle loro vigne.
24:19 Come la siccità e il calore consumano le acque della neve, così fa lo Sceol con chi ha peccato.
24:20 Il grembo materno lo dimentica, i vermi ne mangiano con gusto e non sarà più ricordato; il malvagio sarà troncato come un albero.
24:21 Egli divorava la sterile che non ha figli e non faceva alcun bene alla vedova!
24:22 Ma Dio con la sua forza trascina via i potenti e, anche se sorgono di nuovo, nessuno può essere sicuro della vita.
24:23 Dà loro sicurezza, ed essi fanno affidamento su di essa; tuttavia i suoi occhi osservano le loro vie.
24:24 Sono innalzati per breve tempo, ma poi non sono più; sono abbattuti e sono portati via come tutti gli altri; sono falciati come le teste delle spighe di grano.
24:25 Se così non è, chi potrà smentirmi e annullare il valore delle mie parole?".


Search in:
Terms:

Vote and Comment on Facebook:Recommend This Page:
Post on Facebook Add to your del.icio.us Digg this story StumbleUpon Twitter Google Plus Post on Tumblr Add to Reddit Pin this story Linkedin Google Bookmark Blogger
Insert Your Personal Insight:

Please do not make mean comments and follow the biblical and spiritual character of this forum. If, however unpleasant situations arise, we request to flag it to us in order to evaluate the situation.

Text source: This text is in the public domain, downloaded from http://www.unboundbible.org, compiled by biblephone2008@gmail.com.

This project is based on delivering free-of-charge the Word of the Lord in all the world by using electronic means. If you want to contact us, you can do this by writing to the following e-mail: confluente.org@gmail.com

DAILY READING LA NUOVA DIODATI



SELECT VERSION

COMPARE WITH OTHER BIBLES