Atti, Chapter 28

Bible Confluence - Atti 28 - Italian - La Nuova Diodati - Web
 
 
 
 
Comment!       Comment Disqus!
28:1 Dopo essere giunti in salvo a terra, seppero allora che quell' isola si chiamava Malta.
28:2 Gli abitanti del luogo usarono verso di noi una gentilezza non comune, perché accesero un gran fuoco e accolsero tutti per la pioggia che cadeva e per il freddo.
28:3 Ora mentre Paolo raccoglieva un gran fascio di rami secchi e li posava sul fuoco, a motivo del calore ne uscì una vipera e gli si attaccò alla mano.
28:4 Quando gli abitanti del luogo videro la serpe che gli pendeva dalla mano, dissero l' un l' altro: "Quest' uomo è certamente un omicida perché, pur essendo scampato dal mare, la giustizia divina non gli permette di sopravvivere".
28:5 Ma Paolo, scossa la serpe nel fuoco non ne risentì alcun male.
28:6 Or essi si aspettavano di vederlo gonfiare o cadere morto all' istante; ma dopo aver lungamente aspettato e vedendo che non gli avveniva nulla di insolito, mutarono parere e cominciarono a dire che egli era un dio.
28:7 In quei dintorni aveva i suoi poderi il capo dell' isola di nome Publio, egli ci accolse e ci ospitò con tanta cortesia per tre giorni.
28:8 Or avvenne che il padre di Publio giaceva a letto, malato di febbre e di dissenteria; Paolo andò a trovarlo e, dopo aver pregato, gli impose le mani e lo guarì.
28:9 Dopo questo fatto, anche gli altri isolani che avevano delle malattie venivano ed erano guariti;
28:10 e questi ci colmarono di grandi onori e, quando salpammo, ci fornirono delle cose necessarie.
28:11 Tre mesi dopo, partimmo su una nave di Alessandria, che aveva svernato nell' isola, avente per insegna Castore e Polluce.
28:12 Arrivati a Siracusa, vi restammo tre giorni.
28:13 E di là, costeggiando, arrivammo a Reggio. Il giorno dopo si levò lo scirocco, e in due giorni arrivammo a Pozzuoli.
28:14 Avendo trovato qui dei fratelli, fummo pregati di rimanere presso di loro sette giorni. E così giungemmo a Roma.
28:15 Or i fratelli di là, avute nostre notizie, ci vennero incontro fino al Foro Appio e alle Tre Taverne; e Paolo, quando li vide, rese grazie a Dio e prese coraggio.
28:16 Quando giungemmo a Roma, il centurione consegnò i prigionieri al capitano della guardia, ma a Paolo fu concesso di abitare per conto suo con un soldato di guardia.
28:17 Tre giorni dopo, Paolo chiamò i capi dei Giudei. Quando furono radunati, disse loro: "Fratelli, senza aver fatto nulla contro il popolo né contro le usanze dei padri, sono stato arrestato a Gerusalemme e consegnato nelle mani dei Romani.
28:18 Dopo aver esaminato il mio caso, essi volevano liberarmi, perché non vi era in me alcuna colpa degna di morte.
28:19 Ma poiché i Giudei si opponevano, fui costretto ad appellarmi a Cesare; non che io avessi alcuna accusa da fare contro la mia nazione.
28:20 Per questa ragione dunque vi ho fatti chiamare per vedervi e per parlarvi, poiché è a motivo della speranza d' Israele che io porto questa catena".
28:21 Ma essi gli dissero: "Noi non abbiamo ricevuto alcuna lettera a tuo riguardo dalla Giudea, né è venuto alcuno dei fratelli a riferire o a dire alcun male di te.
28:22 Ma desideriamo sapere da te ciò che pensi perché, quanto a questa setta, ci è noto che ne parlano male ovunque".
28:23 Avendogli fissato un giorno, vennero in gran numero da lui nel suo alloggio; ed egli, da mattina a sera, esponeva e testimoniava loro del regno di Dio e, tramite la legge di Mosè e i profeti, cercava di persuaderli sulle cose che riguardano Gesù.
28:24 Alcuni si lasciarono convincere dalle cose dette, ma gli altri rimasero increduli.
28:25 Or essendo in disaccordo gli uni con gli altri, se ne andarono, ma non prima che Paolo avesse detto queste precise parole: "Lo Spirito Santo ben parlò ai nostri padri per mezzo del profeta Isaia,
28:26 dicendo: "Va' da questo popolo e digli: Voi udrete ma non intenderete, guarderete ma non vedrete;
28:27 infatti il cuore di questo popolo si è indurito, e sono diventati duri di orecchi e hanno chiuso gli occhi, affinché non vedano con gli occhi e non odano con gli orecchi, e non intendano col cuore e non si convertano, ed io non li guarisca".
28:28 Sappiate dunque che questa salvezza di Dio è mandata ai gentili, ed essi l' ascolteranno!".
28:29 Quando ebbe dette queste cose, i Giudei se ne andarono avendo tra di loro un' accesa discussione.
28:30 E Paolo rimase due anni interi nella casa che aveva presa in affitto e accoglieva tutti coloro che venivano da lui,
28:31 predicando il regno di Dio e insegnando le cose riguardanti il Signore Gesù Cristo con tutta franchezza senza alcun impedimento.


Search in:
Terms:

Vote and Comment on Facebook:Recommend This Page:
Post on Facebook Add to your del.icio.us Digg this story StumbleUpon Twitter Google Plus Post on Tumblr Add to Reddit Pin this story Linkedin Google Bookmark Blogger
Insert Your Personal Insight:

Please do not make mean comments and follow the biblical and spiritual character of this forum. If, however unpleasant situations arise, we request to flag it to us in order to evaluate the situation.

Text source: This text is in the public domain, downloaded from http://www.unboundbible.org, compiled by biblephone2008@gmail.com.

This project is based on delivering free-of-charge the Word of the Lord in all the world by using electronic means. If you want to contact us, you can do this by writing to the following e-mail: confluente.org@gmail.com

DAILY READING LA NUOVA DIODATI



SELECT VERSION

COMPARE WITH OTHER BIBLES